L’oro lucano, la pasta

10,08,21

Appena arrivi in Basilicata ti colpisce il paesaggio infinito, il caldo, e queste immense distese di grano che ovunque ti giri incontri. Ti colpisce il nulla ed il tutto allo stesso tempo!
Tra un paese e l’altro c’è l’assenza di case, di macchine, di uomo e si trovano le distese di natura infinita, dove campi dorati abbracciano cieli azzurri.

Prima cosa che ho voglia di raccontare dopo questo lungo e meraviglioso viaggio di lavoro e di piacere, è della pasta, proprio perché in Basilicata ci siamo stati principalmente per andare nel Pastificio Artigianale di Stigliano, dove abbiamo incontrato Mimmo ed i suoi collaboratori e ci siamo sentiti subito a casa.

Noi abbiamo fatto tappa a Matera e per arrivare a Stigliano devi salire un po’ perché si trova ad un altezza di 909 mt ed il paesaggio per arrivarci è quello che vi ho appena descritto.

Da questi campi dorati, con l’aggiunta di sola acqua, si realizza l’oro Lucano, la pasta di Stigliano, che ha una produzione completamente artigianale.
Il grano utilizzato è grano duro biologico al 100% (senatore cappelli, saragolla e grano duro lucano) raccolto solo da 450 mt di altitudine.
SENZA pesticidi;
SENZA glifosati;
SENZA micotossine;
una pasta che viene controllata ogni 6 mesi!!!

La trafilatura è al bronzo, per conferire alla pasta una superficie ruvida e porosa, che ricorda quella della pasta fatta in casa a mano delle nostre nonne;
L’essiccazione è lenta ed a basse temperature, avviene in 24 ore circa a seconda del formato, viene posta su dei graticci di legno e posta ad asciugare in celle ad una temperatura stabilizzata intorno ai 40°.
Quest’ultimo processo aiuta a conservare al massimo il potere nutritivo (minerali e vitamine della semola), mantenendo inalterata la struttura del glutine.

Il prodotto finale è una pasta leggera, digeribile, che fa bene al nostro organismo e che rispetta completamente la natura.
Felice di aver compreso al meglio il territorio da cui nasce un prodotto in cui crediamo molto, di aver compreso come la natura ancora in Basilicata sia la cosa più importante.

Ultimi articoli

  • ‘Il ciclo’ della donna, tra luna, erbe e fiori
    Penso che sia importante per ogni Donna, ascoltare i segnali e sintomi che il proprio corpo invia ogni mese, quando quasi inconsapevolmente avviene una Magia che troppo spesso viene definita un “fastidio” il ciclo mestruale, che è solo la fase finale di un ciclo mensile di una cellula che può generare la vita... […]
  • Erbe officinali, tisana o decotto?
    Complice il fatto di aver fatto una vacanza all'insegna della natura ed avere incontrato nel mio cammino quest'estate tantissime specie di erbe officinali selvatiche, ho deciso di scrivere di loro... […]
  • L’oro lucano, la pasta
    Appena arrivi in Basilicata ti colpisce il paesaggio infinito, il caldo, e queste immense distese di grano che ovunque ti giri incontri. Ti colpisce il nulla ed il tutto allo stesso tempo! […]
  • L’Oro Indiano, il Golden Milk
    Il Golden milk, anche chiamato l'oro che fa bene, è una bevanda ricca di tradizione. E giallo, dorato, splendente, ricco di aromi lontani, magici e di energia per tutto il nostro organismo... […]
× Contattaci direttamente! Available from 08:00 to 22:00